Una sanità solidale: la sanità pubblica e privata nel rispetto della persona

La Libreria Editrice Vaticana organizza, il 28 ottobre prossimo alle ore 15.00 presso la sala Convegni dell’Auditorium della Regione FVG di Pordenone, il convegno “Una sanità solidale: la sanità pubblica e privata nel rispetto della persona”. L’incontro, patrocinato dal pontificio Consiglio per gli operatori sanitari, sarà coordinato da don Bruno Cescon, direttore de IL POPOLO.

All’evento interverranno, oltre a responsabili di settore e referenti dei servizi, anche alcuni rappresentanti della società civile che daranno voce alle associazioni che quotidianamente si confrontano e collaborano con le strutture sanitarie presenti sul territorio.

Tra i relatori, il dott. Paolo Bordon, Direttore Generale Azienda per l’Assistenza Sanitaria n.5 Friuli Occidentale, il dott. Lionello D’Agostini, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone, Frà Mario Bonora P.S.D.P. Presidente Nazionale dell’Associazione Religiosa Istituti Socio Sanitari – ARIS membro del Consiglio Pontificio per gli Operatori Sanitari , il dott. Nicola Bedin, Direttore Generale Ospedale S. Raffaele di Milano, il dott. Juan Ortega Direttore Generale Clinica Bofili – Spagna. A questi si aggiungeranno le testimonianze di Sergio Silvestre, presidente del Centro Servizi Volontariato FVG e del dott. Daniel A. Cabezas Gomez Psichiatra – Ospedale “Fatebenefratelli” dall’Isola Tiburtina Roma Consultore del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari.

Nell’occasione, il presidente del CSV FVG Sergio Silvestre esporrà alcune best practice in ambito socio-sanitario, realizzate in stretta collaborazione tra i soggetti del terzo settore (in particolare, il volontariato organizzato) e le istituzioni territoriali. Il tema risulta centrale e sarà valorizzato anche in relazione al prossimo importante appuntamento, atteso da tutto il mondo dell’associazionismo, in programma il prossimo 7 novembre a Gorizia: la XV Assemblea regionale delle organizzazioni di volontariato, dal titolo “Verso un nuovo piano sociale per il Friuli Venezia Giulia”. L’annuale réunion del volontariato sarà quindi dedicata a questo importante tassello delle riforme regionali che riguarda da vicino le realtà del volontariato, i cittadini attivi e solidali nonché la vita di ciascun cittadino e l’intera comunità del Friuli Venezia Giulia. La riflessione, sempre più urgente oggigiorno, verte sull’esigenza di costruire una strategia comune e sostenibile di inclusione di tutti i cittadini, a partire dai più fragili. Integrazione ed accoglienza delle persone migranti e dei profughi saranno le parole chiave. Una bella sfida da vincere insieme, ognuno portando qualcosa di sé ma sempre con lo sguardo rivolto ad un progetto e ad obiettivi condivisi.

 

Nessun commento a "Una sanità solidale: la sanità pubblica e privata nel rispetto della persona"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico