RENDICONTAZIONE 5 PER MILLE 2018

In relazione all’applicabilità del D.lgs n.111/2017 si comunica che è in corso una interlocuzione tra il Ministero del Lavoro e l’Agenzia delle Entrate – con la quale è stato attivato un tavolo di collaborazione- per definire il regime transitorio della norma di riferimento anche in vista della elaborazione dell’ulteriore d.P.C.M. di dettaglio previsto dal D.lgs n. 111/2017, all’esito del quale verranno fornite le indicazioni operative.

Permane l’obbligo di predisposizione del rendiconto e relazione illustrativa da allegarsi al bilancio di competenza, e di trasmissione di entrambi  al Ministero del Lavoro e P.S. solo per gli enti percettori di importi pari o superiori a € 20.000,00.

Quindi la rendicontazione relativa al 5 per mille dell’ anno finanziario 2015 rientra nel regime normativo precedente all’entrata in vigore del D.lgs n.111/2017.

Si consiglia di collegarsi periodicamente al sito del Ministero del Lavoro per verificare aggiornamenti rispetto all’applicazione dell’art. 8 del citato D.lgs n. 111 all’esito della formalizzazione del d.P.C.M. attuativo.

Ad ogni buon fine si comunica che sul sito istituzionale www.lavoro.gov.it  nella sezione dedicata al 5 per mille, sono disponibili  indicazioni di carattere generale che forniscono elementi utili ai fini di una corretta rendicontazione, le “linee-guida per la rendicontazione” e  il modulo di rendiconto  – da compilare in modalità digitale – da utilizzare per la predisposizione dei rendiconti.

 

Nessun commento a "RENDICONTAZIONE 5 PER MILLE 2018"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico