Da Nord a Sud, l’Italia dei Cantieri dei Beni Comuni

Dal Nel 2015 sei iniziative del network di eventi del terzo settore “I Cantieri del Bene Comune” hanno coinvolto in tutta Italia 40.000 cittadini con più di 250 eventi culturali. Nel 2016 gli appuntamenti diventano dieci e si svolgeranno da aprile a dicembre. Le novità del calendario 2016 de “I Cantieri del Bene Comune” sono state raccontate nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Roma alla Sala Stampa della Camera dei Deputati, dal presidente del Centro Nazionale per il Volontariato Edoardo Patriarca, dalla giornalista Rai del Tg1 Fa’ La Cosa Giusta Giovanna Rossiello, da Paola Palmerini, presidente di Confassociazioni Terzo Settore , e dai rappresentanti delle realtà che aderiscono al network: Centro Nazionale per il Volontariato, Centro di Servizio per il Volontariato di Napoli, Istituto Italiano della Donazione, Comitato Biennale della Cittadinanza Attiva, Cisvol .

Il tema del 2016

Le dieci iniziative riunite nel network si sosterranno a vicenda e porteranno avanti il tema/campagna del 2016: “Trova Le Differenze”, la contaminazione delle differenze che attraversano le nostre città.

“Le differenze -ha commentato Edoardo Patriarca– come valore e opportunità, la conoscenza e l’accettazione delle differenze come antidoto alla paura. Gli stessi eventi che si sono messi in rete ormai da qualche anno -ha aggiunto Patriarca- sono diversi, ma finiscono per arricchirsi e contaminarsi. #trovaledifferenze è anche una chiamata all’azione che ciascun evento potrà declinare, con l’aiuto degli altri, liberamente”.

La campagna sarà declinata su vari assi tematici: dall’immigrazione all’accoglienza, dall’etica e la trasparenza nel terzo settore all’impatto sociale delle sue attività. “Anche in questo i ‘Cantieri del Bene Comune’ vogliono lasciare un segno nella cultura del terzo settore italiano, e siamo contenti di vedere che ogni anno il network cresce sempre di più” ha concluso Patriarca.

Per conoscere tutte le tappe  vai al link del magazine Volontariato Oggi 

Nessun commento a "Da Nord a Sud, l’Italia dei Cantieri dei Beni Comuni"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico