LILT: estate e rischi della pelle

Il sole va preso con saggezza e moderazione, facendo attenzione a non scottare la pelle. Vieni a trovarci in sede i giovedì e i venerdì dalle 9.00 alle 12.00, presso la sede LILT di piazza dell’Ospitale 2, 3° piano, Scala A.
Un nostro volontario Ti farà compilare il questionario per conoscere il tuo fototipo e ti darà in omaggio il cofanetto S.O.S per la cura della tua pelle gentilmente offerto da Avène fino ad esaurimento scorte.

L’arrivo dell’estate porta con sé la voglia di sole e di abbronzatura. Il sole è un prezioso alleato della nostra salute: i raggi solari agiscono ad esempio sui neurotrasmettitori del cervello, risollevando l’umore, aumentano la produzione di vitamina D e permettono di fissare il calcio nelle ossa, stimolano la produzione di melanina e quindi curano la vitiligine, hanno proprietà antibatteriche e antinfiammatorie utili per guarire tutte le forme di acne.
Per godersi il sole e suoi benefici è necessario conoscere il proprio fototipo per esporsi e proteggersi in modo adeguato.
Raccomandiamo particolare attenzione alla protezione dei bambini!
Un’esposizione non corretta al sole aumenta il rischio di sviluppare tumori della pelle.

I tumori maligni della pelle sono i più frequenti di tutti i tumori umani.
Sono di due tipi:
1) i carcinomi, di origine epiteliale, più comuni, che insorgono soprattutto sulla pelle esposta al sole e che guariscono, in altissima percentuale, con il solo intervento di asportazione. I segnali di rischio sono: un nodulo, lesione o ulcerazione che non guarisce, soprattutto sulla pelle esposta al sole.
2) i melanomi, che nascono da melanociti che si trasformano e si moltiplicano in modo incontrollato e che possono essere mortali se non individuati e trattati in tempo. Un melanoma può insorgere su cute sana o su un neo; è più frequente sulle gambe (per le donne) e sul dorso (per gli uomini).
I segnali di rischio sono:
1) Un nuovo neo appare in età adulta
2) Un neo preesistente si modifica in dimensione, forma e colore
3) Un nuovo neo è molto diverso dagli altri chiamato “brutto anatroccolo”
4) Un neo risponde alle caratteristiche:
A = asimmetria della lesione
B = bordi irregolari, frastagliati
C = colore policromo o nero
D = dimensione maggiore di 5 mm
E = evoluzione, se modifica dimensione, forma e colore in breve tempo (raddoppio in 8-12 mesi).

Nessun commento a "LILT: estate e rischi della pelle"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico