“LIBERI DI RESPIRARE” PROVE ALLERGICHE ALLA SALUTE AL CENTRO

Conferenza e prove allergiche  Venerdì 07 aprile dalle ore 16,30  presso il Centro Commerciale Città Fiera Spazio CSV (1° piano, di fronte alla libreria Giunti)

Verranno eseguite prove allergiche cutanee ( prick test ) in particolare a bambini e ragazzi

Introduce il dott. Mario Canciani referente scientifico dell’Associazione A.L.P.I. – Onlus  responsabile del servizio di Allergo- Pneumologia della Clinica Pediatrica dell’Ospedale di Udine

 

L’Associazione nel sensibilizzare persone, enti ed autorità sulle problematiche dei bambini affetti da patologie allergiche e pneumologiche,  sostiene  la ricerca scientifica e la prevenzione allo scopo di migliorare la qualità della vita, lo sviluppo dell’autonomia e della dignità dei bambini affetti da tali patologie.

Per informazioni
telefonare al n° 3341858889 o  scrivere a  info@associazionealpi.com
Sede: P.le S.M. della Misericordia , 15 –  33100 Udine

http://www.associazionealpi.com

ALPI è un’associazione senza fini di lucro (ONLUS) creata da genitori, pazienti e medici che si occupano di allergie e malattie respiratorie dei bambini.In particolare, l’associazione orienta la propria attività al fine di:sensibilizzazione di persone, Enti pubblici e privati, Autorità, Associazioni mediche e sanitarie, sulle problematiche del bambino affetto da patologie allergiche e pneumologiche;

promuovere servizi pubblici atti ad assicurare una completa assistenza agli ammalati e alle loro famiglie;  curare la promozione di interventi pubblici e privati per lo sviluppo della ricerca scientifica e della prevenzione, cura e riabilitazione delle suddette malattie;prestare assistenza economica agli ammalati e ai parenti con le suddette patologie e assicurare tutti quei servizi atti a rendere più agibile il reperimento dei mezzi tecnici occorrenti per la cura delle malattie allergiche e pneumologiche del bambino;
perseguire la cooperazione con altre Associazioni e istituzioni pubbliche e private allo scopo di maturare l’opinione dei genitori verso una concezione di salute intesa come bene comune, oltre che individuale; migliorare la cultura e favorire l’aggiornamento degli operatori sanitari nei riguardi delle patologie allergiche e pneumologiche congenite e acquisite dell’infanzia;
migliorare la qualità della vita, lo sviluppo dell’autonomia e della dignità dei bambini affetti da patologie allergiche e pneumologiche, e dei loro genitori o comunque delle persone che vivono a stretto contatto con tali bambini, nonché delle persone a rischio di incorrere in detti problemi;fornire un’assistenza sociale, sociosanitaria e riabilitativa confacente alle loro necessità e predisporre altresì un’adeguata attività preventiva.

 

Nessun commento a ""LIBERI DI RESPIRARE" PROVE ALLERGICHE ALLA SALUTE AL CENTRO"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico