LETTERA DI PADRE MARANO MISSIONARIO IN BURUNDI

L’associazione Missionari Percoto  (UD) ci  segnala questa lettera del loro padre Missionario attualmente in missione in Burundi , paese straziato dalla guerra.

” Amici,   sono passati  10 mesi della mia partenza, e nonostante tutto sono ancora là, a lavorare per la pace. In un Burundi così conciato, ci vuole veramente del coraggio. Volevo raccontarvi due, tre aneddoti, capitati a me.  Sto seguendo 10 giovani del Centro, sposati felicemente in Italia con delle volontarie italiane. Uno, un giorno mi telefona e mi dice: Claudio tu sei l’unico della mia famiglia che ho in Italia, vienimi a trovare. In seguito al papa che ha lavato i piedi a gente di tutte le religioni, giovedì santo, un animatore del Centro mi ha scritto, ” sono contento perchè  il papa è arrivato ora, noi ci siamo arrivati da 25 anni fa”. Uno dell’Onu, mio amico, è andato a trovarli e mi ha scritto il suo stupore nel vedere il Centro in piena forma e che lavorava per la neutralità della situazione. Un giorno disperato, ho scritto a un amico bianco, in Burundi chiedendogli della situazione dei giovani e mi ha risposto che tutti mi ricordano con tanto amore, come se fossi ancora là. Mi vogliono là. mi vogliono un bene dell’anima. Sono alcune delle centinaia di cose che mi sono capitate in questi tempi. Ecco perchè vogliamo vincere. Vogliamo tenere aperto questa oasi di pace, per il bene del Burundi. Aiutateci. Vi voglio bene…”

 

Claudio Marano
maranoclaudiopace@gmail.com

Alleghiamo due articoli che illustrano la grave situazione attuale  :

Nessun commento a "LETTERA DI PADRE MARANO MISSIONARIO IN BURUNDI"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico