Il Premio del Volontariato Internazionale a Trieste

Giovedì 4 dicembre a Roma, presso la sala stampa di Radio Vaticana, il Presidente di FOCSIV Gianfranco Cattai ha consegnato a Maria Luisa Cortinovis Beretta, volontaria dell’ACCRI in Ecuador, il Premio del Volontariato Internazionale 2014. Il premio è stato assegnato dalla giuria composta dai direttori di Avvenire, Famiglia Cristiana, TV2000, Fondazione Missio, Focsiv e dal portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, a seguito delle votazioni di migliaia di utenti registrati sul sito famigliacristiana.it, che avevano scelto una rosa di quattro candidati. Nello stesso giorno Maria Luisa è stata ricevuta da Papa Francesco assieme agli organismi della FOCSIV ed è stata insignita con la Medaglia di rappresentanza da parte del Presidente della Repubblica.

In occasione del lancio della campagna dell’ACCRI “SOStengo i volontari, mattoni di solidarietà”, venerdì 12 dicembre presso la sala parrocchiale della Beata Vergine del Soccorso in piazzetta S. Lucia, alle ore 17.30, Maria Luisa e Sergio Beretta incontreranno chi avrà piacere di dialogare con loro e conoscere la loro esperienza.

Maria Luisa Cortinovis infatti, ha ricevuto il premio a nome della sua famiglia, il marito e due figli, con la quale condivide il lungo percorso di volontariato che, iniziato nel ’67, ha portato alla realizzazione di un centro educativo d’eccellenza aperto ai più poveri. Proprio pensando agli esclusi, Luisa e Sergio fondarono l’Unità educativa San Gabriel a La Troncal, alle pendici delle Ande ecuadoriane, in una zona dove la costruzione del più grande zuccherificio del Paese stava attraendo una disordinata migrazione interna, conglomerata in baracche fatiscenti.

Quei bambini e giovani che arrivavano a seguito delle loro famiglie, furono i primi alunni di una rudimentale scuola elementare che, nel tempo, si è trasformata in un istituto d’eccellenza con ciclo di studi primario e secondario. Basti pensare che la maggior parte dei diplomati tecnici trova lavoro prima ancora di finire la scuola. Una scuola che cogniuga sapere e cultura, all’educazione ai valori, una scelta vincente che punta a formare persone e non solo tecnici.

Oggi, a quarant’anni dalla sua fondazione, l’unità educativa è retta dall’Associazione San Gabriel fondata da ex studenti, alcuni dei quali conformano i tre quarti del corpo docente e altri sono professionisti che vivono sparsi in tutto l’Ecuador e si definiscono orgogliosamente i “gabrielinos”.

L’ACCRI accompagna il percorso di Luisa e Sergio fin dagli anni ’80 ben conoscendo la qualità del servizio volontario che realizzano, assieme ai loro figli Diego e Annamaria.

Nessun commento a "Il Premio del Volontariato Internazionale a Trieste"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico