Fondi per la società civile: progettare in inglese per l’Europa

rubrica

a cura di Giovanna ROIATTI, consulente CSV

PROGETTARE IN INGLESE PER L’EUROPA

 

Continuiamo col nostro piccolo glossario delle parole chiave in lingua inglese per rendere più facile l’opportunità di cogliere i fondi che l’Europa ci mette a disposizione.

Parliamo questa volta di due termini molto usati anche in ambiti diversi dalla progettazione. Si tratta di termini che nella maggior parte dei casi non vengono tradotti, non tanto per una supposta anglofilia, quanto perchè non esiste un’unica parola italiana che ne traduca bene il significato.

Accountability: The requirement that organisations (public, private and civil society) and their employees answer to stakeholders on the disposal of their powers and duties, act on criticisms or requirements made of them and accept (some) responsibility for failure, incompetence or deceit.

Accountability mechanisms can address the issues of who holds office, the nature of decisions by those in office, and the proper and efficient use of resources.

Accountability requires freedom of information, stakeholders who are able to organise and the rule of law.

Responsabilità verso qualcuno: l’esigenza che un’organizzazione (pubblica, privata o della società civile) ed i suoi collaboratori rispondano a coloro i quali hanno interesse al manifestarsi di diritti e doveri ha a che fare con la valutazione di alcune responsabilità appunto per eventuali fallimenti, incompetenze e manchevolezze in buona o mala fede.

La responsabilità e i meccanismi del rispondere delle proprie azioni riguarda i capi, la natura delle decisioni e l’appropriato ed efficiente uso delle risorse.

La responsabilità così intesa implica libertà d’informazione, portatori d’interesse che siano capaci di organizzarsi e l’uso della normativa.

Advocacy: is the attempt to influence people, policies, structures and systems in order to bring about change – in order to alter the ways in which power, resources and ideas are created, consumed and distributed, so that people and their organisations have a more realistic chance of controlling their own development.

Advocacy is about influencing those in power to act in more equitable ways.

Advocacy can be done directly by those affected by injustice or on their behalf, or by a combination of both. Advocacy work includes many different activities such as lobbying, mobilisation, education, research and networking. It can be undertaken alone, with a group of people or as part of a network. It can be spontaneous or carefully planned, a one-off intervention, or an ongoing process.

Gruppo di pressione – apologia – difesa – patrocinio: è il tentativo di influenzare la gente, le politiche, le strutture ed i sistemi al fine di portare cambiamento – al fine di mutare i modi in cui potere, risorse ed idee sono create, consumate e distribuite, cosicchè le persone e le organizzazioni alle quali appartengono abbiano possibilità più concrete di controllare la propria crescita.

Il patrocinio riguarda l’influenzare i decisori con potere affinchè agiscano con modalità più eque.

Il patrocinio può essere agito direttamente da coloro i quali subiscono un’ingiustizia o da altri per loro conto, o da parte di una alleanza tra di loro. Il patrocinio così inteso include molti tipologie di azioni come il fare lobby, mobilitazione, educazione, ricerca e lavoro di rete. Può essere portato avanti da un singolo, da un gruppo di persone come parte di una rete. Può derivare da un movimento spontaneo o può essere accuratamente pianificato, come un intervento una tantum, o come un processo continuativo..

Nessun commento a "Fondi per la società civile: progettare in inglese per l'Europa"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico