Festival del giornalismo, Ronchi dei Legionari

Martedì 5 giugno è iniziata la quarta edizione del “Festival del Giornalismo” che si terrà a Ronchi dal 5 al 9 giugno, organizzato dall’associazione culturale Leali delle Notizie. Continuerà mercoledì 6 giugno, dopo l’inaugurazione ufficiale del festival e della mostra fotografica “Una goccia di splendore” di Luca A. d’Agostino. Alle 21 si terrà lo spettacolo “In direzione ostinata e contraria – Fabrizio De André”. Parole e musica per un domani, Vivo ricordo di Fabrizio De André e don Andrea Gallo.

Martedì è stata organizzata l’anteprima del Festival al Trieste Airport con l’inaugurazione della mostra fotografica di Katia Bonaventura e il primo panel di confronto dedicato al turismo sostenibile. Da mercoledì gli incontri si terranno nella piazzetta Francesco Giuseppe.

La quarta edizione del Festival del Giornalismo, organizzato dall’associazione culturale Leali delle Notizie di Ronchi dei Legionari, è una manifestazione che, come al suo esordio, avvenuto nel 2015, avrà poi come “palcoscenico” ideale l’elegante piazzetta Francesco Giuseppe I, spazio pubblico che si trova alle spalle dell’Auditorium comunale.

Novità dell’edizione 2018 la prima edizione del premio intitolato alla memoria della giornalista maltese, Daphne Caruana Galizia, uccisa in tragico attentato nell’ottobre 2017 che sarà assegnato nel corso dell’ultima giornata del festival, sabato 9 giugno, alla giornalista Federica Angeli. Il premio ha ottenuto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo. 

L’anteprima del Festival ha visto, martedì alle ore 20, l’inaugurazione nella sala esposizioni “Furio Lauri” del Trieste Airport della mostra fotografica di Katia Bonaventura “Casette”. Alle 21 ha avuto luogo, nella sala convegni “Filippo Zappata” del Trieste Airport, il Panel sul turismo sostenibile “Turismo e disabilità: il viaggio è un diritto per tutti”. Sono intervenuti Roberto Vitali (Presidente di Villageforall), Giampiero Licinio (Presidente Fish FVG) Cristina Schiratti (presidente di ANFFAS Onlus di Udine, componente del Consiglio Direttivo di ANFFAS Nazionale). In collegamento Skype con Jacopo Melio (presidente associazione “Vorrei prendere il treno”).

L’incontro è stato moderato dal giornalista de Il Piccolo, Stefano Bizzi.  Mercoledì 6 giugno si entrerà nel vivo del festival. Alle 18, nell’auditorium comunale, ci sarà l’incontro con Vittorio Giardino “La memoria sbiadita della frontiera. Il libraio di Praga”. Nell’occasione sarà presentato il volume dell’autore “Jonas Fink. Una vita sospesa”. Introdurrà e modererà Alessandro Mezzena Lona, giornalista de Il Piccolo. Alle 20, in piazzetta Francesco Giuseppe I, ci sarà l’inaugurazione ufficiale del Festival e l’inaugurazione della suggestiva mostra del fotografo e giornalista Luca A. d’Agostino “Una goccia di splendore: gli Ultimi da padre David Maria Turoldo a Fabrizio De André”, visitabile per tutto il mese di giugno e di luglio. Alle 21 lo spettacolo “In direzione ostinata e contraria – Fabrizio De André”. Parole e musica per un domani, Vivo ricordo di Fabrizio De André e don Andrea Gallo, spettacolo ideato da Giuseppe Tirelli che ne cura anche la direzione artistica, con l’associazione culturale Coro Le Colonne, la cantante Cristina Mauro e la partecipazione straordinaria di Luisa Cottifogli. 

Si specifica inoltre che in caso di maltempo tutti gli appuntamenti del Festival del giornalismo, organizzato dall’associazione culturale Leali delle Notizie, si svolgeranno comunque: se la pioggia impedisse infatti di utilizzare lo spazio di piazzetta Francesco Giuseppe, gli incontri si svolgeranno nel vicino Auditorium comunale. 

Da ricordare che gli appuntamenti del festival sono stati inseriti nel programma di formazione dell’Ordine dei Giornalisti-Consiglio Nazionale che contribuiscono all’acquisizione dei crediti formativi. L’iscrizione si può effettuare sulla piattaforma Si.Ge.F.

 

Nessun commento a "Festival del giornalismo, Ronchi dei Legionari"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico