Cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale: approvato il Programma 2014-2017

E’ stato pubblicato sul BUR n. 34 del 20 agosto scorso il “Programma regionale della cooperazione allo sviluppo e delle attività di partenariato internazionale 2014-2017”; il documento definisce gli obiettivi e le priorità da perseguire nell’arco temporale della programmazione.

Tra le iniziative di cooperazione allo sviluppo sono previste quelle a bando, che vengono distinte in due tipologie d’intervento: Progetti Quadro e Progetti Micro, distinti per aree tematiche di intervento.
In base alla L.R. 19/2000 sono riconosciuti come soggetti promotori le organizzazioni regionali di comprovata esperienza (almeno un anno di attività realizzate nei Paesi Terzi); nello specifico sono ammissibili interventi promossi da:
• Enti locali;
• Istituzioni pubbliche e private;
• Università e loro Consorzi;
• Organizzazioni non governative ed associazioni di volontariato;
• Onlus;
• Organizzazioni imprenditoriali e sindacali;
• Associazioni di corregionali all’estero;
• Associazioni di immigrati;
• Enti di formazione.

.

Nessun commento a "Cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale: approvato il Programma 2014-2017"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico