Contributi per la promozione della cultura della solidarietà e per l’orientamento dei volontari – LEGGE 23/ 2012

Segnaliamo che sono stati pubblicati sul sito della Regione i moduli per la domanda di contributi per l’acquisto di attrezzature  e per progetti di particolare rilevanza. Li trovate, insieme al regolamento, alla pagina internet:

Le domande vanno presentate entro il 28 febbraio 2016 alla Regione FVG - Direzione centrale cultura, sport e solidarietà, mediante posta elettronica certificata (PEC: cultura@certregione.fvg.it) ma è comunque accettata anche la consegna della domanda cartacea al protocollo della Direzione competente (via Milano 19 - TRIESTE) o la spedizione a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno.

AREE DI INTERVENTO

Per i progetti di particolare rilevanza, segnaliamo che la Giunta Regionale, su proposta del Comitato Regionale del Volontariato, ha indicato le seguenti aree di intervento prioritarie. Verranno finanziati soltanto progetti che agiscono in una o più delle quattro aree di seguito riportate(*).

1.Promozione della coesione sociale nella comunità locale attraverso la valorizzazione e la gestione partecipata dei beni comuni e per una piena inclusione sociale di ogni persona
Si tratta di progetti che hanno come finalità il consolidare e ricreare legami sociali e di solidarietà nel paese o nel contesto di una o più comunità locali. Coinvolgono quindi i cittadini, i gruppi e le associazioni del territorio per fare rete e attivarsi insieme per gestire uno spazio comune o un servizio a favore della collettività (scuola, centro sociale, parco, ricreatorio, ospedale, casa di riposo …). Scopo di questi progetti è di promuovere una comunità più coesa, capace cioè di affrontare insieme problemi e necessità, non escludendo nessuno ma cercando di valorizzare ogni persona, indipendentemente dalla sua condizione, come risorsa preziosa che può dare un proprio contributo alla vita sociale.

2.Promozione della cittadinanza attiva e del volontariato con i giovani e la scuola
Progetti per favorire l’avvicinamento dei giovani al mondo del volontariato e dell’impegno civile e solidale, preferibilmente attraverso una collaborazione con le scuole.

3.Sostegno del processo di integrazione delle persone di culture differenti nelle comunità locali del Friuli Venezia Giulia, favorendo il dialogo interculturale, l’incontro e la conoscenza reciproca
Progettualità per favorire un positivo inserimento delle persone di altre culture nel nostro tessuto sociale, aiutandole a comprendere le nostre regole, valori e abitudini  e contribuendo a creare condizioni favorevoli ad un positivo incontro con i valori e le tradizioni di cui lo straniero è portatore. Si tratta di sostenere e rinforzare la tradizionale capacità di accoglienza che ha sempre caratterizzato la nostra regione contribuendo a creare le condizioni per il dialogo e il rispetto reciproco. Sono esclusi progetti e attività di accoglienza e assistenza sociale (per i quali sono attive altre misure pubbliche di protezione).

4.Sostegno all’invecchiamento attivo e promozione del volontariato delle persone anziane.
Progetti per aiutare le persone che si avvicinano alla terza età a proseguire un attiva partecipazione alla vita sociale e a sviluppare abitudini di vita sane, anche per prevenire e curare la riduzione progressiva delle funzioni sensoriali, motorie e cognitive. Si tratta anche di iniziative utili a sviluppare e promuovere l’impegno di volontariato delle persone anziane nelle realtà associative del territorio, favorendo una adeguata informazione e motivazione anche prima del pensionamento.

Gli sportelli del Centro Servizi Volontariato sono a disposizione delle Organizzazioni di Volontariato per  e assistenza nella presentazione delle domande.

Nessun commento a "Contributi per la promozione della cultura della solidarietà e per l'orientamento dei volontari - LEGGE 23/ 2012"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico