Cena con asta benefica e lotteria nell’ambito del 25° Meeting di Lignano di atletica leggera – Trofeo Ottavio Missoni

Il 9 luglio l’Associazione Comunità del Melograno Onlus , nell’ambito del 25° Meeting Internazionale di atletica leggeraTrofeo Ottavio Missoni, con la collaborazione della Nuova Atletica dal Friuli, ha promosso una cena solidale e una lotteria benefica al fine di sensibilizzare la comunità alle tematiche della disabilità e raccogliere fondi per la Casa Famiglia recentemente inaugurata a Lovaria di Pradamano.

Terrazza a Mare affollata  in occasione della serata solidale a cui hanno partecipato tra gli altri Ottavio Jr e Elisabetta Missoni, nipoti del famoso stilista a cui è stato dedicato l’evento sportivo, e il gruppo degli atleti giamaicani, guidati da Nesta Carter e Kalisee Spencer, di stanza nella cittadina balneare dal 2006 per gli allenamenti estivi, già da anni impegnati in veste di testimonial solidali.

I proventi della serata e dell’asta benefica, allestita con il generoso contributo di alcune aziende del territorio e che ha registrato interesse e partecipazione, sono stati devoluti alla Onlus che, dal 1996, opera a favore di persone adulte e delle loro famiglie.
A questi è stato sommato l’incasso della lotteria abbinata alla gara dei 400mt ostacoli, al cui vincitore è stato consegnato il Trofeo Ottavio Missoni, messo in palio da Confartigianato Udine Servizi per onorare la figura dell’artigiano oltre che grande sportivo, giunto sesto alle Olimpiadi di Londra nel 1948 proprio in questa specialità.

“Run oltre ogni ostacolo, questo il nome che abbiamo voluto dare alla serata riprendendo il motto della venticinquesima edizione del Meeting, in quanto siamo convinti che lo sport, quello sano, portatori di principi e di valori, permetta di superare ogni ostacolo, favorendo l’integrazione e la sensibilizzazione alla cultura socio solidale” queste le parole del Presidente Giorgio Dannisi, affiancato dai rappresentati dalla famiglia Missoni, i quali hanno messo in luce come il grande artista sia stato l’emblema dell’atleta e dell’imprenditore capace di oltrepassare ogni barriera, non solo in pista, ma anche nella vita.

Grazie alla sensibilità dimostrata dagli organizzatori del Meeting, che fin dalla prima edizione ha inserito in programma gare riservate ad atleti con disabilità e che nel corso di cinque lustri ha devoluto in beneficenza oltre quarantamila euro, alcuni dei ragazzi del Melograno e delle associazioni Onlus del territorio, l’8 luglio allo Stadio Teghil di Lignano, si sono cimentati nei 50m e 100m, scendendo in pista con i grandi campioni.

Parole di plauso sono giunte dalle autorità convenute, tra cui il Sindaco di Lignano Luca Fanotto affiancato dall’assessore allo sport Vico Meroi che, apprezzando l’impegno di tutti i membri dell’Associazione che gestisce un centro diurno a cui prendono parte tredici ragazzi e che tra poco avvierà le pratiche per l’attivazione del servizio residenziale tipo Casa Famiglia, hanno sottolineato come questi eventi a cui partecipano anche grandi campioni costituiscano un occasione per mettere in luce realtà del territorio concretamente impegnate nel sociale che, in una logica di sussidiarietà, necessitano dell’impegno di ognuno per poter continuare ad operare.

Un particolare ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito prendendo parte alle iniziative realizzate, alle aziende che hanno messo a disposizione i prodotti per l’asta e la lotteria, e alla Nuova Atletica dal Friuli per aver sposato la causa del Melograno.

 

Melograno_Cena Meeting - da sx Elisabetta Missoni Foffani, Giorgio Dannisi e Ottavio Missoni Jr

 

Nessun commento a "Cena con asta benefica e lotteria nell'ambito del 25° Meeting di Lignano di atletica leggera – Trofeo Ottavio Missoni"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico