ABITARE LO SPORT E RACCONTARLO. Il progetto Sport Social Card del Centro Sportivo Educativo Nazionale FVG

maya

di Mila CIAMMAICHELLA.

L’ufficio Progetti  Regionale CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI)  promuove per l’anno 2013-2014 l’iniziativa Sport Social Card . Si tratta di un progetto innovativo che, conformemente alle direttive europee di lotta alla povertà e all’esclusione sociale, intende a tale fine sviluppare  un’azione coordinata, capace di coinvolgere in forma pilota i Servizi Sociali di diverse  città, paesi  e piccoli comuni della Regione Friuli Venezia Giulia.

 L’idea è di offrire alle famiglie che si rivolgono al Servizio Sociale per difficoltà economiche o che sono seguite per difficoltà di integrazione sociale, un’occasione di svolgere attività sportiva all’interno di circuiti consolidati e affermati.

Tale inserimento avverrà tramite una Sport Social Card distribuita dal Servizio Sociale del Comune, che consentirà di iscriversi gratuitamente in una lista di palestre e impianti sportivi che si sono resi disponibili a partecipare al progetto e sono gestiti o affiliati al nostro Ente, che garantirà qualità e continuità dell’intervento. 

I destinatari, minori, persone in stato di povertà, disabili o anziani, saranno inseriti all’interno del progetto che prevede un accompagnamento “leggero” attraverso la richiesta di riconsegnare una relazione bimestrale in forma di racconto o fotografica dell’esperienza svolta. I vari racconti e le immagini saranno pubblicati su un sito internet che consentirà di reperire  diverse informazioni e aggiornamenti e offrirà un’adeguata visibilità agli Enti Locali e agli impianti sportivi coinvolti.

Aderirà al   progetto “sport social card” anche L’ASU  (Associazione Sportiva Udinese) che ha di recente  ricevuto le card di attivazione.

La  card è sostanzialmente  un abbonamento annuale concesso ad una struttura sportiva convenzionata per permettere a chi vive una situazione di disagio di praticare sport e di essere meno emarginato o di agevolarlo all’inclusione sociale.

L’ASU si rivolge  ai destinatari  individuati nelle associazioni locali  coinvolgendoli in cicli di lezioni di scherma e ginnastica.

All’attivazione del percorso occorre presentare una lettera di collaborazione che attesti la progettualità in atto.

L’operazione è totalmente a titolo gratuito escluso  il certificato medico di attività sportiva non agonistica che è a carico dei partecipanti.

Una volta partita la collaborazione l’ ASU  richiederà ai fini della rendicontazione finale  le carte d’identità dei partecipanti e i codici fiscali più un’ attestazione di collaborazione della associazione/cooperativa.

INFO e CONTATTI : Dott. Nicola Di Benedetto nicoladibenedetto@ymail.com
http://www.associazionesportivaudinese.it/
Cell 339-6231167
Ufficio Progetti Regionale CSEN Friuli Venezia Giulia
http://www.csen.it/.

Nessun commento a "ABITARE LO SPORT E RACCONTARLO. Il progetto Sport Social Card del Centro Sportivo Educativo Nazionale FVG"

    Invia una risposta

    Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile al pubblico